Associazione Culturale Primavera dei Teatri

Festival sui nuovi linguaggi della scena contemporanea, Primavera dei Teatri  testimonia la volontà di un piccolo e suggestivo centro di una tra le regioni più disagiate del territorio nazionale di diventare luogo privilegiato del dibattito culturale nazionale. Conferma, inoltre, la volontà di sfidare la propria condizione di arretratezza culturale, contribuendo al processo di rinnovamento del linguaggio scenico in Italia. Il festival è ormai un polo di riferimento al Sud per la drammaturgia contemporanea e la nuova creatività, cantiere di incontri e confronti tra artisti di diversa estrazione e generazione. Primavera dei Teatri ha contribuito negli anni all’affermazione di molti artisti italiani dell’ultima generazione, alcuni dei quali consacrati in seguito da prestigiosi riconoscimenti. Appuntamento unico nel meridione, il festival riflette sulla società contemporanea, registra idee e interrogativi estetici, punta sui giovani anche rischiando molto. Diretto e organizzato da Scena Verticale, il festival giunge nel maggio 2015 alla sedicesima edizione

Associazione Culturale Giovane Europa

In occasione delle commemorazioni per il centenario dalla Prima Guerra Mondiale si presenta una mostra di antica cartografia satirica d'Europa nel periodo tra la fine dell'Ottocento e la Grande Guerra. Una raccolta preziosa di carte geografiche che in chiave umoristica raccontano le tensioni tra i vari Paesi europei all'alba del conflitto. Un'occasione per approfondire un periodo storico importante attraverso dei documenti che cristallizzano gli stereotipi nazionali attraverso dei simboli ancora oggi attuali e raccontano gli sviluppi sociali dell'epoca non solo nella politica, ma nei nuovi stili artistici e di comunicazione. La raccolta cartografica, propone nomi di importanti cartografi e giornalisti dell'epoca, dall'inglese Fred Rose all'italiano Galantara, artisti che riescono a racchiudere in dei simboli il complesso contesto sociale all'alba della Grande Guerra. Le opere presentate fanno parte della collezione Gianni Brandozzi di Ascoli Piceno, l'organizzazione è a cura dell'Associazione Culturale Giovane Europa.

FILANTROPIA

E BENEFICENZA

RICERCA SCIENTIFICA

E TECNOLOGICA

EDUCAZIONE, ISTRUZIONE

E FORMAZIONE

ARTE, ATTIVITÀ

E BENI CULTURALI

ATTIVITÀ EROGATIVA

Fondazione Carical

Cassa di Risparmio

di Calabria e di Lucania

Corso Telesio, 17

87100 Cosenza

T. +39 0984 894611

F. +39 0984 23839

info@fondazionecarical.it

© 2015/2020 Fondazione Carical - Cassa di Risparmio di Calabria e di Lucania

melaò web design